Complici senza destino

COMPLICI SENZA DESTINO

Titolo: Complici senza destino

Autore: Valentina Mattia

Editore: Golem

Due ragazzi si conoscono su una chat, si incontrano, si piacciono, si innamorano. Nunziatina è nata in una famiglia tradizionale siciliana, padre taciturno, madre più tollerante. Amhir è tunisino, famiglia tradizionale secondo i canoni della sua terra, per lui un matrimonio combinato dalla famiglia che rifiuta per sposare Nunziatina. Non potrà ribellarsi al suo destino di soldato dell’integralismo. Anche Nunziatina va contro ai voleri della famiglia sposando Amhir. Nascono tre figlie, Nunziatina non sospetta nulla della doppia vita di Amhir. Crede che lui la tradisca, lo vede sempre al telefono, ha tanti sospetti, tutti sbagliati. Un epilogo inevitabile, il matrimonio finisce, Amhir sparisce e torna in Tunisia, prova a farsi perdonare come padre, almeno da una delle figlie. Tenta di uscire per sempre dalla cellula, ma il suo destino è segnato, nulla potrà cambiarlo. Anche Nunziatina non potrà cambiare il suo destino, un matrimonio finito male, una grave malattia, la solitudine, la speranza di nuova libertà.

Una storia dura, il racconto di due vite difficili, di due ragazzi che avrebbero desiderato un destino diverso. Una trama tesa, quasi un thriller. Una storia attuale, l’inizio promettente di una relazione che sembra abbattere pregiudizi e differenze culturali che si infrange contro un destino ineluttabile. La Sicilia è una ambientazione ideale, terra di arrivo per molti immigrati dal Nord Africa alla ricerca di una vita migliore. Una terra abituata ad accogliere gli stranieri, capace di ospitalità ma anche restia a vincere i pregiudizi e le diffidenze. Una scrittura piacevole, accurata, piena di dettagli, di colori, di profumi e di cibo siciliano. Anche la Tunisia è ben presente, con la sua natura speciale, le spezie, il cibo i profumi tipici. Una storia dolorosa, dura, come spesso è la vita.