Lo sciamano

Titolo: Lo sciamano

Autore: Salvatore Esposito

Editore: Sperling & Kupfer

Christian Costa è un profiler noto alle polizie di tutto il mondo per le sue conoscenze della magia occulta e dell’esoterismo che gli forniscono gli elementi indispensabili per indagare con successo nei casi di omicidi rituali. La sua aura di infallibilità lo precede ogni volta che interviene sul luogo del crimine e la sua fama di uomo del mistero è accentuata dal vestire sempre di nero e dai comportamenti schivi e di poche parole.

Due donne sono state uccise, in città diverse, non ci sono apparenti legami tra i due omicidi, ma c’è un particolare che li riconduce ad antichi metodi usati dall’inquisizione per giustiziare le streghe. Qui la narrazione apre le porte ad un universo fatto di arti magiche, credenze popolari, antiche persecuzioni, contatti veri o presunti con il maligno o entità soprannaturali, storie e leggende presenti in tante culture sparse per il mondo, creando un collegamento con argomenti di grande interesse e fascino che ancora oggi destano interesse e paura.

Una storia costruita con una trama complessa, piena di riferimenti a rituali antichi, violenti e sanguinari, sette segrete ancora in attività ai giorni nostri, tutto raccontato con un ritmo serratissimo, con personaggi che non sono quello che sembrano, con eventi del tutto imprevedibili che si susseguono senza un attimo di respiro. Nella storia c’è spazio anche per spunti di carattere sociale di grande interesse ed attualità, trattati ed inseriti nel racconto con misura, lasciando che sia la parte thriller a dominare la scena. Un romanzo molto intrigante, con magia ed esoterismo ben mescolati con l’indagine di polizia, che coinvolgerà l’infanzia dello stesso Chistian, rivelandone aspetti misteriosi ed inquietanti. L’autore di questo romanzo di esordio è Salvatore Esposito, attore che ha avuto un enorme successo di pubblico e di critica con la serie Gomorra. Un esordio brillante e di grande interesse.