Il tempo del diavolo

Titolo: Il tempo del diavolo

Autore: Glenn Cooper

Editore: Nord

Traduzione: Giorgia Di Tolle

In una splendida villa sulle coste della Calabria, una agiata famiglia americana si trova in vacanza. Elena e Jesper Andreason hanno appena restaurato l’immobile e si godono lo splendore del posto con le figlie Elisabeth e Vittoria. Una sera, improvvisamente, l’intera famiglia sparisce. Il padre di Jesper, Mikkel Andreason,  è un ricco imprenditore, fornitore di armi per il governo americano, è un uomo potente e influente, scatena tutta la sua potenza nella ricerca del figlio e della sua famiglia. Incarica il responsabile della sicurezza delle sue aziende di seguire personalmente le indagini. L’uomo si chiama Marcus Handler, ex agente della CIA, affianca i carabinieri calabresi nelle indagini. Marcus paga con il licenziamento la mancanza di progressi nelle indagini. Sono passati quattro anni dalla scomparsa della famiglia Andreason, Marcus vive a New York e improvvisamente riceve una telefonata da Mikkel. Vuole che parta con lui per la Calabria. Le due bambine sono tornate a casa, sono malate ed in cattive condizioni. Dove sono state? Chi le ha rapite e tenute nascoste? Perché sono state rilasciate? Che fine hanno fatto i genitori delle bambine?

La storia si dipana tra ex ufficiali dell’esercito americano, sensitive, interventi del Vaticano e criminalità organizzata. Marcus Handler è un uomo forte e coraggioso, ma anche debole ed incline all’alcool. Si dedicherà totalmente alla ricerca dei colpevoli del rapimento e dei misteri ad esso collegati.

La storia mescola realtà e fantascienza, medicina e sovrannaturale in modo non sempre riuscito. Cooper è uno scrittore molto bravo a creare storie piene di colpi di scena e di tensione, catturando i lettori in una ragnatela tessuta con abilità. Cooper è un grande affabulatore, scrive libri che sono divertimento puro, imperdibili per i suoi fan. Per i suoi detrattori, ogni nuovo libro è un motivo in più per rimanere tali.