Il labirinto delle ombre

Titolo: Il labirinto delle ombre

Autore: Remigiusz Mròz

Editore: Nord

Traduzione: Raffaella Belletti

 

La storia è ambientata ad Opole, in Polonia. Due ragazzi stanno trascorrendo una serata in un pub. Damian Werner chiede a Ewa di sposarlo, donandole l’anello di fidanzamento. I due ragazzi sono innamorati più che mai e felici per l’imminente matrimonio. Quando decidono di tornare a casa, appena fuori del pub, vengono aggrediti da un gruppo di uomini, che si accaniscono contro di loro con una violenza inaudita. Ewa viene violentata e Damian ridotto in fin di vita. Il ragazzo si risveglia in ospedale e scopre che Ewa è sparita.

Sono passati ormai dieci anni da quella sera, di Ewa nessuna traccia, Damian ha cambiato vita in modo irreversibile. Ha abbandonato gli studi e si mantiene facendo il cameriere. Un giorno riceve una chiamata da un amico che afferma di aver visto Ewa in una foto pubblicata su Facebook. La foto mostra una ragazza che potrebbe essere Ewa mentre si trova ad un concerto di una famosa rock band. Damian si getta alla disperata ricerca della sua ragazza e si rivolge ad una agenzia investigativa per aiutarlo nelle indagini. Qui conosce Kasandra, una donna che lo aiuterà nelle ricerche di Ewa. Ma non solo.

Remigiusz Mròz è uno scrittore che svolge la professione di avvocato, questo Il labirinto delle ombre è il suo primo libro tradotto in Italia. Il romanzo tratta in modo inedito il tema della violenza sulle donne, problema molto sentito in Polonia, dove il fenomeno assume numeri preoccupanti, di gran lunga oltre la media degli altri paesi occidentali, come scrive lo stesso autore nelle note al termine del libro. La storia della scomparsa di Ewa e la sua presunta riapparizione è un vero rompicapo, dove le cose accadono senza un apparente motivo, tutto è avvolto nel mistero. La storia è raccontata ad ogni capitolo da un protagonista diverso che narra in prima persona. Questi continui cambi di punto di vista, uniti ai colpi di scena inseriti nella trama, rendono la lettura appassionante. Un libro scritto in modo lineare e diretto, con molti personaggi che appaiono per quello che non sono, dove non ci sono punti di riferimento certi e il lettore si ritrova travolto da una serie di eventi imprevedibili. Solo alla fine tutta la storia troverà il suo ordine e il mistero sarà risolto. Un libro dove la risoluzione dell’enigma ha la prevalenza sul tema principale, nonostante la sua importanza.