Dialoghi con una Intelligenza Artificiale

41t7y2EsOZL

Titolo: Dialoghi con una Intelligenza Artificiale

Autore: Michele Laurelli

Editore: Midnight

Il progresso tecnologico viaggia a velocità spaventosa grazie allo sviluppo di internet e la raccolta dei dati degli utenti e grazie ai software che forniscono ai computer, che gestiscono la maggior parte dei processi, la capacità di evolversi e di sostituire l’uomo in molte attività. Manca il salto di qualità finale che dovrebbe rendere le macchine pensanti ed in grado di prendere decisioni come il cervello umano. Si parla di Intelligenza Artificiale, a cui Michele Laurelli ha dedicato questo libro che tratta l’argomento in modo chiaro e originale. Il libro è ben strutturato con una bella prefazione e con i capitoli successivi che in modo ordinato e razionale trattano la storia dei progressi fatti dall’Intelligenza Artificiale, per poi presentare alcuni esempi concreti per mostrare l’impatto nella vita quotidiana che potrebbe avere l’introduzione di tale tecnologia.

Il libro è scritto in bello stile, piacevole e fluido, i concetti sono espressi con chiarezza, l’intento non è quello di stupire con le meraviglie della tecnologia ma di spiegare il funzionamento dell’Intelligenza Artificiale ai non addetti ai lavori. Il merito principale del libro è quello di mettere in evidenza l’importanza di discipline come la filosofia, la psicologia e in genere il sapere umanistico per sviluppare le macchine e quanto sia difficile arrivare a dare alle macchine, oltre alla capacità di apprendere, che ormai ha raggiunto livelli impensabili, la capacità di comprendere, qualità che ancora non è posseduta dalle macchine, che restano ancora non paragonabili al cervello umano, basti solo pensare alla capacità di elaborare in tempi brevissimi decisioni complesse tenendo conto dei retaggi culturali, della storia della civiltà e della società in cui si vive. Un libro ben scritto, con interventi e commenti che arricchiscono la narrazione, per una lettura interessante e stimolante.