La salita dei saponari

images

Titolo: La salita dei saponari

Autore: Cristina Cassar Scalia

Editore: Einaudi

Un uomo viene trovato cadavere con un colpo di pistola al torace nella sua auto nel parcheggio dell’aeroporto di Catania. E’ un cittadino americano nato a Cuba, residente in Svizzera. Iniziano le indagini che sono affidate a Vanina Guarrasi ed alla sua squadra. Un omicidio anomalo, un morto che è un personaggio misterioso, nessun apparente legame con la criminalità, un imprenditore, un uomo di successo, tanti piccoli indizi ma nessun motivo evidente per essere ucciso. Le indagini si preannunciano complesse, bisogna trovare collegamenti con le sue origini cubane, con la sua vita in America e quella in Svizzera. Una indagine di portata internazionale che metterà a dura prova le capacità della squadra di investigatori catanesi, che dovranno dedicarsi con tutte le loro capacità ed energie. Un giallo con una trama ben costruita, una scrittura fluida e piacevole. La protagonista è una poliziotta che ha visto il padre ucciso in un agguato di mafia e il suo quasi ex compagno magistrato che vive a Palermo con cui ha un rapporto intenso e combattuto. Ambientazione molto siciliana, si sentono i profumi dell’isola, si vedono le bellezze dell’ambiente, si assaporano le prelibatezze gastronomiche, ben descritte e molto presenti in tutto il romanzo. Non mancano le critiche alle cattive abitudini dell’isola, alle cose che non funzionano, alla dirompente presenza criminale, ma il libro ha la Sicilia come protagonista e sono i tratti positivi ad essere messi in evidenza. I personaggi siciliani sono empatici, schietti, ospitali e generosi, come lo sanno essere i nativi dell’isola. Vanina sa attrarre le attenzioni di tutti quelli con cui ha a che fare, per la sua disponibilità personale, per la sua dedizione al lavoro e per l’attaccamento alla ricerca della verità. E’ ben protetta dall’ambiente in cui vive, dalle persone che la conoscono e che lavorano con lei, tutti pronti a tutto per lei e le sue indagini. Ma la vita è piena di ostacoli come dimostra il colpo di scena finale che chiude il libro ed anticipa un sicuro quarto capitolo della serie dedicata a Vanina Guarrasi.