Il manifesto del rinoceronte

images

Titolo: Il manifesto del rinoceronte

Autore: Adam Gopnik

Editore: Guanda

Traduzione: Isabella C. Blum

Il manifesto del rinoceronte, con sottotitolo “l’avventura del liberalismo”, ripercorre la storia del liberalismo, dalle origini fino ad oggi. L’autore è un giornalista del New Yorker, il giornale un po’ fighetto dell’America progressista, tifosa di Obama e contraria a Trump. Gopnik è un ottimo scrittore di saggi di storia, uno scrittore raffinato con uno stile chiaro e fluido. Il libro parla del liberalismo, dei suoi nemici, dei suoi punti di forza, del fatto che le idee liberali siano comunque il vero motore dei grandi progressi sociali che l’umanità è riuscita a compiere. Anche se sembra che negli ultimi anni le risposte delle urne elettorali stiano premiando movimenti populistici o tendenti al totalitarismo o all’integralismo religioso, Adam Gopnik è un convinto sostenitore delle idee liberali e lo dimostra con questo libro. Vuole dare l’esempio a tutti coloro che sembrano aver perso l’abitudine di guardare al liberalismo come fonte di idee per il progresso sociale e civile.

Nel breve periodo possono avere la meglio movimenti di estrema destra o sinistra, ma alla lunga è sempre il liberalismo che segna il passo del progresso. Il libro presenta le sue tesi con dovizia di riferimenti a fatti storici, saggi e testi di vario tipo, risultati politici inconfutabili. Le tesi sono portate avanti con buone argomentazioni e con il garbo di chi è convinto dei propri argomenti. Le tesi di Gopnik ci lasciano sperare che quello che stiamo attraversando sia uno dei tanti momenti di transizione e che prima o poi passerà il momento dei governi populisti, finiranno i razzismi di vario tipo e le intolleranze verso le minoranze etniche e le diversità di genere. Così come prima o poi anche le grandi potenze mondiali governate da regimi totalitari travestiti da sistemi democratici dovrebbero evolversi e seguire le indicazioni del liberalismo. Un libro interessante che lascia aperta la speranza che il cammino del progresso sociale non si sta interrompendo ma prosegue sia pure con qualche intralcio. La soluzione migliore per la politica mondiale non sarà né la destra né la sinistra, ma il liberalismo con la sua collocazione centrale e con il suo avanzare lento e graduale. Almeno secondo Gopnik.

 

2 pensieri su “Il manifesto del rinoceronte

  1. Mah. Le diseguaglianze aumentano, il tasso di conflittualità tra popolinon diminuisce, la democrazia spesso è una parola a fronte dei poteri reali, il pianeta si sta liberabdo del genere umano che lo depreda, non mi pare ci sia un grande avvenire.