Il metodo Catalanotti

index

Titolo: Il metodo Catalanotti

Autore: Andrea Camilleri

Editore: Sellerio

Il romanzo inizia con Mimì Augello in piena azione con l’ennesima amante occasionale quando improvvisamente il marito rientra a casa. Per Mimì non rimane che la fuga attraverso la finestra della camera da letto. L’unica possibilità di allontanarsi è quella offerta dall’appartamento al piano di sotto dove Mimì entra e si ritrova di fronte un uomo, sdraiato sul letto, vestito di tutto punto ma rigido e freddo. Mimì scappa e corre a casa del suo amico Salvo Montalbano, in piena notte. La mattina successiva in commissariato arriva la notizia del ritrovamento di un cadavere in un appartamento, ma l’indirizzo non è quello dove si trovava Mimì la notte precedente, ma è quello dell’abitazione di Carmelo Catalanotti, un impresario teatrale ma anche strozzino. Ch allora l’uomo visto morto da Mimì?

In questo romanzo Camilleri unisce le doti investigative ed umane della squadra di Montalbano con le sue conoscenze ed esperienze di regista teatrale. La trama è costruita ad arte, con più storie che si intrecciano tra loro, con al centro l’attività teatrale del Catalanotti e dei suoi metodi per la selezione degli attori per le sue rappresentazioni. Il libro è un piccolo corso di recitazione e di regia teatrale raccontato con la verve e la simpatia che Camilleri è in grado di inserire nelle sue storie. In questo romanzo, il Commissario Montalbano è più tormentato che mai, con la sua consueta brama di giustizia, con la solita determinazione con cui aiuta chi a suo giudizio merita di essere aiutato e con la sensazione che la sua storia d’amore con la storica fidanzata Livia sia arrivata al capolinea. Non mancano nel romanzo riferimenti al difficile momento sociale del paese, con la crisi economica e la disoccupazione che rendono difficile la vita per i giovani e per alcune categorie della società siciliana. Le indagini mostreranno che Catalanotti era stato un discreto intellettuale, un regista con ottime intuizioni e la soluzione del caso sarà possibile proprio grazie alle intuizioni che Montalbano avrà leggendo le sceneggiature del regista. L’incontro con una giovane e avvenente collega della polizia scientifica aiuterà Montalbano alla soluzione del caso ma lo farà anche innamorare al punto che troveremo Montalbano pronto a cambiare tutto nella sua vita per la giovane poliziotta. Ma dovrà superare velocemente la fase dell’innamoramento per rendersi conto che in amore bisogna volere in due le stesse cose. Una bella storia, movimentata e piena di colpi di scena, con Montalbano determinato come poliziotto e fragile e indeciso come uomo. Camilleri ancora una volta conferma tutte le sue doti con una scrittura capace di descrivere perfettamente gli scenari della storia ed i sentimenti dei protagonisti, con il solito tono scanzonato e impertinente.

3 pensieri su “Il metodo Catalanotti