Attento a quel che desideri – Jeffrey Archer

images

Titolo: Attento a quel che desideri

Autore: Jeffrey Archer

Editore: HarperCollins

Traduzione: Seba Pezzani

“Attento a quel che desideri” è il quarto volume della Saga dei Clifton. Le manovre attorno alla compagnia Barrington diventano sempre più frequenti e ambiziose. Personaggi inquietanti entrano in campo per mettere fine alla dinastia che controlla la potente compagnia. Emma decide di sconfiggere i pregiudizi e le difficoltà diventando presidente della compagnia di famiglia. E’ il momento della figlia adottiva Jessica, la bambina che si trovava nella stanza con il padre di Emma quando fu ucciso. La ragazza ha un enorme talento per l’arte, è una pittrice fantastica con un sicuro avvenire tra le stelle dell’arte mondiale. Ma i fatti prenderanno strade diverse e dolorose per la ragazza e la famiglia Clifton. La Compagnia Barrington decide di costruire un grande Transatlantico per coprire la rotta Londra New York e contrastare l’avvento delle compagnie aeree. Una grande sfida commerciale che per essere realizzata ha bisogno di ingenti capitali che metteranno a rischio il futuro della compagnia oltre che offrire occasioni per i nemici dei Clifton di sferrare i loro attacchi.

La saga continua con l’autore che riesce a tenere il lettore sempre in tensione ed apprensione, in attesa dell’evento successivo che si rivela sempre qualcosa di imprevisto. Il centro della storia è la compagnia Barrington, che nonostante sia saldamente guidata da Emma Barrington, è al centro di imprevedibili lotte di potere e intrighi. La storia diventa più moderna, con speculazioni in borsa, cronache di consigli di amministrazione e avversari della famiglia pronti a tutto pur di danneggiare la famiglia Clifton – Barrington, che però procede sempre unita e compatta nonostante le difficoltà. Il libro continua ad essere un formidabile viaggio nell’epoca descritta, con ottime ricostruzioni dei principali eventi accaduti nelle epoche in cui si svolgono i fatti raccontati nel romanzo. Anche lo stile di scrittura sembra andarsi ammodernando man mano che la storia si avvicina alla contemporaneità.