Una donna normale – Roberto Costantini

index

Titolo: Una donna normale

Autore: Roberto Costantini

Editore: Longanesi

I Servizi Segreti Italiani vengono a sapere che su uno dei barconi prossimi a partire dalle coste Libiche sarà imbarcato un giovane terrorista che ha intenzione di farsi saltare in aria in una piazza affollata italiana durante una pubblica manifestazione. La notizia arriva ad uno dei migliori agenti dei Servizi, il suo nome in codice è Ice, che ha l’incarico di coordinare gli infiltrati nelle moschee. Ice tiene i rapporti con i vari personaggi che tra Libia e Niger controllano i traffici di esseri umani verso l’Italia. Ice e la sua squadra sono impegnatissimi per scoprire l’identità del terrorista, evitare l’attentato e di conseguenza la strage. Riunioni a tutte le ore, frequenti spostamenti sui Jet privati dell’Agenzia tra Libia e Niger, trattative condotte personalmente con freddezza e capacità. Notti e week end spesi a lavorare, una totale dedizione alla causa, l’interesse nazionale prevale su tutto. Momenti difficili per Ice, la tensione per le faccende libiche si somma alle difficoltà della sua vita familiare. Ice è una donna, madre di due figli adolescenti, moglie di Paolo, un pubblicitario che aspira a diventare scrittore, un cane con qualche problema di salute da accudire. Il suo vero nome è Aba Abate, una donna normale, che organizza la vita della sua famiglia, va al supermercato, ai colloqui con i professori dei ragazzi, porta a passeggio il cane e nello stesso tempo tenta di evitare una strage in Italia. I familiari non sanno nulla del suo vero lavoro, tutti credono che Aba sia una tranquilla impiegata amministrativa del Ministero degli Interni. Nessuno è al corrente del suo incarico nei Servizi Segreti e del suo vero lavoro.

Il romanzo è scritto su tre livelli. La storia dell’attentato e delle indagini, la vita familiare di Aba e la fatica a mantenere segreta l’identità di Ice, poi pensieri e sentimenti di Aba, quella parte della sua personalità che non può mostrare al lavoro e nel privato. Una trama complessa che ruota attorno ad un personaggio duplice, con Aba che ogni tanto mostra il carattere duro ed esigente di Ice e viceversa, a volte Ice mostra la fragilità di Aba. In questo c’è tutta la differenza tra una spia professionista e una madre che adora la sua famiglia. Un libro che spiega come funziona l’attività di Intelligence, le relazioni tra agenti segreti e mercanti di uomini e di altro, del legame tra Liba e Italia, tutti argomenti che Roberto Costantini tratta con competenza e abilità, con una scrittura che cambia stile e si adatta alle vicende che sta raccontando, trovando sempre le parole giuste per intrigare il lettore, sia nel racconto della spy story che nel parlare della vita privata di Abe. “Una donna normale” è il primo romanzo di Roberto Costantini che non vede il Commissario Balistreri come protagonista. Non è facile sostituire un personaggio dalla storia così intensa a travagliata, ma Aba Abate si è presentata ai lettori in modo molto promettente e da quello che è dato di capire ci saranno altri volumi che la vedranno come protagonista e già l’attesa si fa impaziente.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...