Una vita da libraio

8288073_3025123

Titolo: Una vita da libraio

Autore: Shaun Bythell

Editore: Einaudi

Collana: Stile Libero Extra

Ho comprato questo libro perchè sono sempre stato attratto dalle storie che hanno a che fare con librerie, librai, biblioteche.

In questo caso il protagonista del libro è Shaun Bythell, proprietario della libreria “Book Shop” di Wigton, in Scozia.

L’autore del libro è Shaun Bythell, proprietario della libreria “Book Shop” di Wigton, in Scozia.

Non è una svista da copia e incolla, non è l’emozione dei primi post.

Il libro è scritto dal protagonista ed è un diario che racconta un anno di vita all’interno della libreria, tra richieste stralunate di clienti di ogni genere e comportamenti originali di Bythell e dei suoi collaboratori.

Shaun Bythell gestisce la libreria con passione e determinazione, pur in mancanza di risultati economici soddisfacenti, riuscendo comunque a far diventare il suo negozio un punto di riferimento per gli appassionati di tutta la Scozia e il principale centro delle attività culturali di Wigton. La sua è una lotta per la sopravvivenza, condotta contro il continuo calo della domanda e la lotta impari contro il colosso Amazon.

Negozi di questo tipo dovrebbero essere protetti dalle istituzioni e non lasciati abbandonati nelle acque ormai troppo agitate del libero mercato completamente in balia di multinazionali sempre più grandi e ormai troppo potenti.

Dopo aver letto il libro, cercate nel web qualche foto del negozio e dell’autore, scoprirete che le descrizioni del libro sono veritiere e che l’irresistibile simpatia dell’autore non è solo nelle sue parole scritte.

Questo libro vi garantirà qualche ora di relax e di divertimento.

 

Un pensiero su “Una vita da libraio

  1. Anche a me è piaciuto.
    Soprattutto lo humor a volte persino macabro del protagonista e delle sue collaboratrici.
    Mi sono fatta delle sonore risate.
    L’ho consigliato anche ad una mia amica che non sapeva cosa acquistare per allietare la sua mamma che non è troppo in forma. Devo chiederle se poi ha deciso l’acquisto.
    Ne ho parlato anche con la mia migliore amica che abita a York e mi ha detto che non è lontanissimo da casa sua….insomma ci piacerebbe andare ad incontrare il libraio un po pazzo.

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...